Cinque Modi per Mantenere Forti e Sani i Denti dei Tuoi Bambini

Mantenere Forti e Sani i Denti dei Tuoi Bambini

Prendersi cura dei propri denti è un qualcosa che nessuno di noi può dare per scontato, indipendentemente dall’età che si ha. Questo è particolarmente vero nel caso dei bambini, che hanno bisogno di tutto l’aiuto che possono avere perchè abbiano una buona base per la salute dentale per il resto della loro vita.

Da un punto di vista personale, è anche molto incoraggiante portare il bambino dal dentista per un  regolare controllo e viene constatato un buono stato di salute grazie alla pulizia. Naturalmente, non sarà sempre così, ma ci sono tantissime cose che si possono fare per assicurarti che i tuoi figli abbiano denti forti e sani.

Ecco i primi cinque consigli per la salute dei denti dei bambini:

1. Passare lo Spazzolino con Regolarità

Come genitori, tutti noi sappiamo che passare lo spazzolino e usare il filo interdentale dovrebbe essere un lavoro di routine, ma lo facciamo perché per noi è pentata una “buona abitudine”. Incoraggia i tuoi bambini a prendersi cura della loro dentatura facendo sì che per loro penti una buona abitudine il lavarsi i denti due volte al giorno: una volta la mattina e una volta la sera prima di andare a dormire. Se penta una routine, vi è una maggior possibilità che continui ad essere così per il resto della loro vita. Si può aiutare tale processo incoraggiando i bambini a pulirsi i denti fin dal momento in cui spunta il primo dentino, comunque sempre vigilando affinché non ingoino il dentifricio. Lo si può anche rendere pertente programmandolo oppure facendo in un gioco per ogni dente che viene spazzolato.

2. Limitare le Bevande Zuccherate

Limitare le Bevande Zuccherate

I pericoli per i giovani denti dovuti allo zucchero sono pentati ancor più evidenti negli ultimi anni. Ora sappiamo anche che non solo le bibite analcoliche, quelle gassate e le bevande per lo sport ed energetiche potrebbero causare un decadimento a causa del loro contenuto zuccherino. Lo causano anche i succhi di frutta naturali, anche se una scritta avvisa che sono “senza zuccheri aggiunti”. Inoltre, le bevande analcoliche dietetiche potrebbero contenere degli acidi che non sono buoni per i denti dei bambini. Fai dell’acqua e del latte le opzioni preferite e limita le opzioni più zuccherine che potrai somministrare da sole o, se necessario, nel corso dei pasti. Se lo si ripete, questa è una buona abitudine che i bambini dovrebbero sviluppare.

3. Osserva Cosa Mangiano… e Quando

Osserva Cosa Mangiano… e Quando

Le stesse regole valgono per gli alimenti che i nostri bambini mangiano. Sembra che in questi giorni quasi tutto contenga dello zucchero aggiunto, quindi, ovviamente, presta attenzione nel dare loro troppe cose come biscotti, torte, pasticcini, cioccolato e dolci. Tuttavia, presta anche attenzione al pane, ai cereali e alle barrette “salutari” che potrebbero comunque contenere dello zucchero aggiunto. Si noti che lo “zucchero” potrebbe rientrare nelle perse voci nell’elenco degli ingredienti, tra cui destrosio, fruttosio, miele, “sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio” e molte altre. In generale, cerca di far mangiare ai tuoi bambini tantissima frutta e verdura, assieme ai carboidrati (pane, riso, patate, pasta), alle proteine (carne, pesce, fagioli, uova) e ai latticini (latte, yogurt, formaggi). È anche meglio, quando possibile, far mangiare loro alimenti sani in famiglia piuttosto che snack per tutto il giorno. Se hanno bisogno di una merendina, introdurre il prima possibile frutta fresca, come le mele o l’uva, oppure le verdure, come pomodori o peperoni, come snack mentre sono in giro. Inoltre, vale la pena tener presente che il formaggio è una buona opzione in quanto neutralizza l’acido e contiene calcio, il che aiuta la superficie del dente.

4. Prestare Attenzione alle Cose

Prestare Attenzione alle Cose

Potrebbe sembrare un semplice consiglio, ma è importante monitorare i denti del bambino e ascoltare i tuoi figli quando ti parlano di un qualsiasi dolore o sensibilità. Vale anche la pena di dare un’occhiata in bocca prima e dopo che si lavano i denti per assicurarsi che stanno facendo un buon lavoro e per vedere se ci sono delle carie. Come con la maggior parte delle cose nella vita, prima ci si accerta che vi possa essere un problema, prima viene inpiduato e meglio è. Man mano che i tuoi bambini pentano grandi e nuovi denti fanno la loro comparsa, è una buona cosa tener presente che ad un certo punto potrebbero avere bisogno di un trattamento ortodontico. Prima lo si ripete, prima viene affrontato, meglio è per tutti gli interessati.

5. Visite Regolari dal Dentista

Visite Regolari dal Dentista

Vale la pena portare il tuo bambino dal dentista per il suo primo controllo quando ha meno di un anno o quando i primi denti cominciano ad apparire. Questo ha due risultati positivi: in primo luogo, permette al dentista di assicurarsi che i denti crescano correttamente e in secondo luogo, fa sì che i bambini si abituino al dentista, il che è essenziale. L’attendere fino a quando un bambino ha un mal di denti per visitare il dentista è un modo certo di assicurarsi che non potrà godere della visita e in lui insorgerà, di conseguenza, la paura del dentista. Dopo tale primo viaggio, le visite possono essere svolte ogni sei mesi o ogni volta che il tuo dentista lo consiglia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Skip to toolbar